Gioco ed empatia tra cani e cavalli

Gioco ed empatia tra cani e cavalli

Il gioco sociale è una finestra sulle capacità empatiche, cognitive e comunicative delle specie. Da molto tempo è sfruttato dagli etologi per esplorare la capacità di percepire e interpretare correttamente i segnali emessi dai partner. Fino ad ora comunque, la maggior parte degli studi si è concentrata sul gioco tra animali della stessa specie o tutt’al più su quello tra cani e umani, per le importanti implicazioni relazionali tra noi e questi animali domestici.
Più recentemente però, un team dell’Università di Pisa, ha preso in considerazione il gioco sociale inter-specifico tra cani e cavalli, due animali domestici che grazie alla vita con l’uomo, convivono ormai da millenni. Per capire se, e come, questi due animali giocassero tra loro, e con quali segnali, i ricercatori hanno studiato diversi video di youtube, in cui erano riprese interazioni giocose tra cane e cavallo di durata superiore ai 30 secondi. Nei filmati studiati i ricercatori hanno rilevato che sia i cani che i cavalli esprimevano in modo condiviso condizioni tipiche della dimensione ludica, come l’auto-handicap e l’espressione facciale a bocca aperta rilassata. In particolare quest’ultima risultava imitata rapidamente (in meno di 1 secondo) tra i soggetti coinvolti, il che fa pensare ad una forma di rispecchiamento empatico tra le due specie nel contesto del gioco sociale. Altri schemi di gioco ‘simili’ a questa espressione, come il gesto di mordere, non venivano condivise con la stessa rapidità (implicando forse una maggiore necessità ‘interpretativa’ da parte degli animali coinvolti). Fermo restando che, come scritto dai ricercatori stessi, andrà indagato il ruolo della famigliarità e dei percorsi di sviluppo nel gioco interspecifico, questa indagine preliminare conferma che, nonostante la distanza filogenetica e la differenza di dimensioni e repertori comportamentali, cani e cavalli sono in grado di relazionarsi nel gioco con un vera e propria intesa, mediata dalla condivisione di emozioni, intenzioni e segnali che funzionano da linguaggio universale di gioco.